Come prevenire la formazione di carie con rimedi naturali

Come prevenire la formazione di carie con rimedi naturali

La cura del proprio corpo e quindi il benessere personale dipende quasi sempre dalle abitudini che uno ha e dal ritmo di vita che conduce; infatti, stare attenti alla salute del proprio corpo richiede tempo, soldi, energie e, in un certo senso, anche delle conoscenze.

Infatti, bisogna sapere in che modo prevenire un disturbo con atteggiamenti adeguati e che non portino mai alla necessità di soluzioni estreme. Questo vale in molti casi e uno dei principali è sicuramente quello delle carie, che coinvolgono il dente nella sua totalità, agiscono distruggendone la parte dura e provocando dolori molto forti. La buona notizia però è che la formazione di carie si può evitare, con un po’ di attenzione ed alcuni accorgimenti.

Basta carie grazie a rimedi naturali

Prima di scegliere qualsiasi soluzione a questo disturbo, è bene assicurarsi di avere un buon metodo di prevenzione, basato sulla cura dell’igiene della propria bocca, quindi sull’abitudine di spazzolare i propri denti in modo costante e preciso. Oltre a spazzolarli usando uno spazzolino morbido, è utile e necessario l’uso del filo interdentale, stando attenti a fare movimenti delicati ed avere una dieta ricca di calcio, che oltre a rafforzare i denti li protegge dall’effetto negativo dei cibi acidi.

Poi ci sono degli ingredienti naturali che agiscono in modo positivo ed efficace verso la prevenzione della formazione di fastidiose carie; prima di tutto, cercate di evitare lo zucchero, che crea batteri molto dannosi e di cui è difficile arrestare l’azione.

Se avete voglia di cibi dolci, mangiate piuttosto della frutta, come le mele o le pere che sono delle ottime alleate anche della pulizia dentale, proprio per la consistenza che hanno; in aggiunta, consumate tè verde ed erbe come il finocchio e la cannella e verdure fresche come i peperoni e le carote per rinforzare i vostri denti e renderli più resistenti agli eventuali attacchi da parte dei batteri e delle sostanze acide. Seguendo questi semplici consigli, potrete prevenire la formazione di carie in modo sicuro e assolutamente naturale.

Read More

Ingredienti naturali per gestire i capelli grassi

Ingredienti naturali per gestire i capelli grassi

La cura dei capelli è un aspetto importante e per molti fondamentale, dato che sono una parte molto visibile del nostro aspetto e sono molto delicati, proprio perché soggetti all’influenza di vari fattori.

Infatti, il clima del luogo in cui viviamo e l’inquinamento in esso presente sono determinanti per il benessere dei capelli; per non parlare dell’alimentazione, del livello di stress e delle abitudini quotidiane di ognuno di noi.

I capelli possono reagire a fattori esterni troppo aggressivi sporcandosi in fretta, cadendo, diventando deboli o troppo secchi; insomma, esistono vari problemi che potrebbero coinvolgere i tuoi capelli. Uno dei più fastidiosi è certamente quello di avere dei capelli grassi che si sporcano facilmente, a causa di una produzione eccessiva di sebo da parte del cuoio capelluto, che fa sì che venga trattenuto molto di più lo sporco presente nell’ambiente, provocando non pochi disagi.

Come trattare naturalmente i capelli grassi

Per tenere sotto controllo questo problema e limitarne gli effetti negativi, è importante innanzitutto lavarli frequentemente e con shampoo poco detergenti senza sottoporre il cuoio capelluto a temperature troppo elevate durante l’asciugatura. Poi, si possono usare alcun ingredienti naturali che aiutano nell’intento di rendere i capelli meno grassi e più belli.

Potresti preparare uno shampoo naturale con il succo ricavato da due limoni, alcune gocce di acido citrico e dell’acqua, per poi massaggiare delicatamente la tua chioma e lasciare agire per qualche minuto prima di risciacquare; potresti sostituire il tuo shampoo con questa soluzione naturale almeno un paio di volte al mese, senza esagerare quindi.

Altri rimedi naturali eccezionali sono il sidro di mele, la menta abbinata all’aceto di mele, il bicarbonato che assorbe il sebo in eccesso  e infine l’amido di mais con cui preparare una buonissima maschera per i capelli in modo da renderli meno grassi e sporchevoli.

Read More

Rimedi naturali contro la voglia di dolci

Rimedi naturali contro la voglia dolci

L’idea di mangiare una merendina, di addentare del torrone, di mangiarsi una vaschetta di gelato e di bere una bibita rinfrescante, insomma di consumare qualsiasi cosa contenga una buona dose di zucchero, ci viene sopratutto in certi momenti; questo desiderio, infatti, può essere legato alla stanchezza e alla poca voglia di cucinare, allo stress e quindi alla ricerca di un metodo per sentirci meglio oppure alla tristezza estrema in seguito ad una giornata difficile o ad avvenimenti spiacevoli.

Il passo verso la dispensa e la soddisfazione di questo attacco di fame rivolto verso gli zuccheri e i dolci è molto breve, soprattutto perché stimolato da stati d’animo complicati; ma è meglio non compierlo dato che non ci farà bene, dobbiamo piuttosto soddisfare questo desiderio con alimenti e metodi naturali. Ma vediamo come fare.

Come fermare in modo naturale la voglia di dolci

Innanzitutto non ti allarmare e non pensare di avere un problema irrisolvibile; convinciti piuttosto dell’importanza del tuo benessere, sia fisico che mentale, e stabilisci fino a che punto concederti il consumo di dolci, che è comunque necessario ogni tanto.

Un ottimo alimento per sostituire la merenda dolce è la frutta secca, come le mandorle e noci; vanno consumate anch’esse in modo controllato, ma sono efficaci se vuoi raggiungere l’obiettivo di evitare i dolci perché saziano velocemente e aiutano a combattere un livello basso di seratonina, che determina la voglia di dolci.

Altre idee utili sono quelle di aumentare il consumo di frutta di stagione durante il corso della giornata: oltre a darvi la giusta dose di zuccheri, vi darà infatti una sensazione di sazietà più prolungata senza provocare gli effetti negativi del consumo di cibi zuccherati. È importantissimo inoltre bere del tè verde come pausa sana, e infine abbinare alla frutta dei cibi ricchi di fibre che vi renderanno ancora più soddisfatti della vostra alimentazione sana e pressoché priva di zuccheri.

Read More

Rimedi naturali per la tensione muscolare

Rimedi naturali per la tensione muscolare

A tutti è capitato più volte di sentire dei dolori localizzati in determinate parti del corpo come il collo e la schiena, di sentire quasi tirare e di non riuscire ad avere sollievo per alcuni giorni o anche di più.

In molti casi si trattava, o si tratta per chi accusa ancora questo dolore, di tensione muscolare, dovuta a volte a movimenti bruschi e poco adeguati o ad un abuso energetico, ma anche, e più spesso, ad accumuli di stress, di stanchezza, di tensioni interne che si manifestano nei muscoli del nostro corpo. Questo è un chiaro segnale del fatto che esso è formato da parti diverse e con funzioni varie, ma che c’è un collegamento molto stretto tra tutte loro, tra i muscoli e la mente, tra le emozioni e i dolori muscolari.

Come curare naturalmente la tensione muscolare

La contrazione muscolare causata dallo stress è un disturbo sempre più diffuso e, come spesso accade, quando si diffonde un disturbo si diffondono anche un grande numero di soluzioni per risolverlo. Allora vediamo alcuni rimedi naturali per alleviarlo e cercare di risolverlo del tutto.

Per attenuare lo stress che è la fonte del disturbo fisico, è bene abituarsi a consumare infusi di camomilla, ottimo antispasmodico con effetti sedativi e contro l’ansia, o la melissa che abbassa il livelli di stress, oppure ancora la valeriana, che allevia la tensione e favorisce il sonno.

Invece, per alleviare il dolore fisico, affidati ad un buon massaggiatore che possa aiutarti a sciogliere la tensione muscolare che hai accumulato, oppure applica delicatamente e massaggiando alcune sostanze antinfiammatorie ed analgesiche; un esempio di grande efficacia è l’olio essenziale di menta che riduce il dolore e stimola la circolazione, oppure rilassati in una basca da bagno in cui siano stati sciolti i sali di Epsom, che grazie all’alta percentuale di magnesio che contengono rilasseranno i tuoi muscoli e li aiuteranno a guarire.

Read More

Cura le ustioni cutanee con rimedi naturali

Cura le ustioni cutanee

Fin da piccoli veniamo protetti da alcuni pericoli che possono compromettere la nostra salute quotidianamente e sviluppiamo quasi una paura nei confronti degli stessi. Uno di questi è il calore eccessivo, il fuoco del fornello o quello del camino, il ferro da stiro bollente, la piastra per i capelli e le pentole o le teglie appena sfornate; sono varie quindi le fonti dell’eventuale scottatura e moltissimi sono anche gli episodi che si verificano quotidianamente, a volte anche nel nostro ambiente ristretto.

Il motivo per cui temiamo moltissimo il fatto di scottarci è sicuramente il dolore, ma anche il fatto che l’ustione cutanea rimanga come una cicatrice sulla pelle e sia spesso difficile da eliminare; ovviamente, l’aspetto più importante è quello della cura del dolore ed è quindi necessario sapere, in caso di bisogno, come garantire un primo soccorso efficace e come curarsi nel tempo.

Rimedi naturali per le ustioni cutanee

Quando si tratta si bruciature o piccoli ustioni, ci sono alcuni rimedi naturali facili da preparare e da mettere in pratica. Per lavare frequentemente la ferita o praticare dei bendaggi, un rimedio utilissimo è costituito da un mix di acqua e aceto, che ha proprietà antisettiche e astringenti e vi eviterà brutte infezioni; altrimenti, usate il miele per purificare e favorire la cicatrizzazione, applicandolo direttamente sulla ferita e ricoprendolo con una benda da cambiare almeno tre volte al giorno.

Se invece si tratta di una bruciatura senza ferita aperta, potete applicare la buccia di banana o una bustina di tè nero e lasciarli agire per ottenere sollievo e migliorare lo stato della scottatura. Oltre a questi poi, il più efficace e raccomandato è sicuramente l’aloe vera che svolge un’azione lenitiva ed emolliente adeguata per i casi di scottatura abbastanza gravi; potete trovarla in erboristeria, in farmacia o al supermercato, oppure ricavare il prezioso gel direttamente dalle foglie della pianta e la guarigione sarà assicurata.

Read More

Perché dovreste donare

Perché dovreste donare

Quando un oggetto diventa vecchio o fuori moda, quando ormai risulta essere inutile, cosa succede? Molto spesso lo gettiamo via senza nemmeno pensare alla  possibilità che tale oggetto potrebbe servire ad un’altra persona. È così che funziona il meccanismo delle donazioni,  un atto di generosità che tiene conto dell’impatto ambientale creato dall’attività umana e che cerca di trovare una soluzione concreta e diretta alla creazione e smaltimento delle cose. Come ribadisce anche la vostra ragazze, donare è un gesto volontario, solidale ed altruista, che permette di pensare all’ambiente circostante.

Cosa significa donare

Il bello del donare è che si può donare qualsiasi cosa, non importa la natura dell’oggetto in questione. Se ad esempio le vostre ragazza sono stanche di mettere sempre i soliti vestiti e vogliono fare il ricambio degli armadi, possono sfruttare la donazione per liberarsi di quelle cose che non usano più, per trovare dello spazio nuovo e al tempo stesso per fare contente altre persone, soprattutto se bisognose e con poche disponibilità economiche.

Le vostre accompagnatrice da ragazza sono donne colte e raffinate, amanti delle arti, della musica, del teatro, del cinema e dello sport. Queste donne di compagnia sono solite ritrovarsi e intrattenere i propri ospiti anche durante serate di beneficienza, eventi culturali, appuntamenti mondani e occasioni di reciproco scambio. In effetti le vostre ragazze sono fascinose donne di accompagnamento che ritengono sia indispensabile donare per  il bene dell’intera collettività e comunità in cui si vive.

Una donazione è sempre un gesto spontaneo e genuino che permette di rivalorizzare l’oggetto, l’abito, lo strumento, l’aggeggio, l’elettrodomestico che si ha di fronte, dandogli un nuovo volto e un nuovo padrone. Le vostre ragazza sostengono che non c’è niente di più meraviglioso che andare incontro ai bisogni delle altre persone e dar  loro una mano, un aiuto concreto per rendere la loro vita molto più facile e serena.

Vantaggi di donare oggetti

Molto spesso accade che gli oggetti che buttiamo via non siano realmente rotti o inservibili, ma necessitino di cure e attenzioni per riprendere a funzionare correttamente. Ci sono molte persone, come le vostre ragazze, interessate ai meccanismi che hanno permesso di creare una determinata cosa, e si adoperano per riparare l’errore e vedere se l’oggetto può infine riprendere vita. Oppure, capita ch,  a causa del cambio di mode, tendenze e stagioni, vestiti, calzature e accessori vengano lasciati nel dimenticatoio, senza nessuno che li indossi, sebbene non ci sia niente che non vada in loro.

Quando doniamo mettiamo tutti i nostri acquisti passati o i nostri vecchi regali a disposizione delle altre persone, individui che a differenza delle vostre ragazze non hanno grandi disponibilità economiche o che semplicemente hanno proprio bisogno dell’oggetto che state cercando di dare via. Donare è quindi un’azione a doppio beneficio, per se stessi e per le persone che ci circondano. Ci offre l’opportunità di lasciarci alle spalle le cose del nostro passato e focalizzarci sui futuri nuovi acquisti, regalandoci grandi emozioni di soddisfazione e senso di giustizia. Perché grazie al nostro gesto, siamo riusciti a rendere felici altre persone.

Read More